Le spiagge più belle di Sorrento e dintorni

Dimore consigliate per i pernottamenti:
Numero di notti consigliate: 3

Sorrento.jpg

La chiamano la Terra delle Sirene. I colori della Penisola Sorrentina incantano in ogni stagione dell’anno, ma è solo in estate che potete goderveli distesi sotto il sole del Golfo di Napoli.

In questo reportage di viaggio vi raccontiamo le nostre spiagge preferite. Ma se vi avanza tempo, scollinate il crinale e scendete in picchiata verso quelle della Costiera Amalfitana.

Cala di Mitigliano
È un’insenatura con vista sull’isola di Capri. Ha grandi sassi, acque limpide e riflessi smeraldini. Per raggiungerla, dovrete camminare per circa mezz’ora fra i profumi delle essenze mediterranee, lungo la discesa di Via Campanella, fino al bivio con Via Mitigliano. L’alternativa è la barca a noleggio dal porto di Marina della Lobra.

Fiordo di Crapolla
Se al piacere di un bagno di sole volete unire un’escursione nella natura, eccovi accontentati. Per arrivare al Fiordo di Crapolla, una delle insenature più suggestive di Massa Lubrense, vi attende una passeggiata, piuttosto impegnativa, nella Riserva Marina Protetta di Punta Campanella, fra Recommone e Punta Taschiero. La partenza è a Torca; lungo la via, scorgerete l’isolotto di Li Galli e gli scogli di Isca e Vetara. Scendete i quasi settecento gradini in pietra e siete arrivati. La spiaggetta è di ciotoli e ombreggiata per buona parte della giornata. Nella parte occidentale dell’insenatura vedrete spuntare i resti di una villa romana.

Ieranto
Fra le tante della Penisola Sorrentina, quella di Ieranto vi lascerà a bocca aperta. Sabbia, ciottoli bianchi, capinere e gabbiani e i colori della flora spontanea della macchia mediterranea. Il tutto incastonato di fronte a un mare cristallino e un panorama che dal faro di Punta Campanella arriva fino ai Faraglioni di Capri.
Dimenticatevi il caos degli stabilimenti balneari: la spiaggia è solo libera. Potete raggiungerla sia via mare, che via terra, lungo il sentiero all’ombra del Monte San Costanzo.

Marina Piccola di Sorrento
Marina Piccola è la spiaggia a due passi dal centro storico di Sorrento. Sia libera che attrezzata, non troppo estesa, ha sabbia vulcanica e offre una vista niente male sul Golfo di Napoli. Potete arrivarci dalla Villa Comunale, dopo aver sceso le scale scavate nella roccia della montagna.

Marina Grande di Sorrento
Se cercate una meta pittoresca, raggiungete la spiaggia di Marina Grande, una bella striscia di sabbia, in parte sabbiosa, ritagliata fra le casette colorate del borgo omonimo e le barche dei pescatori ormeggiate a riva - a Sorrento si chiamano gozzi.

La Marinella
Se volete godervi il panorama del Golfo di Napoli, questa è la spiaggia che fa al caso vostro. La Marinella è il litorale sabbioso di Sant’Agnello, paese a tre chilometri dal centro di Sorrento. Libera e attrezzata, ha un’area giochi e fondali pochi profondi: è la scelta giusta per le famiglie con bambini.

La Solara
Lontani da tutto e da tutti, immersi nella natura incontaminata, con vista sul Capo di Sorrento e la distesa di mare blu. Niente male, vero? Per raggiungere La Solara dovrete scendere lungo una passeggiata tortuosa e ripida dai Bagni della Regina Giovanna: non è da tutti, ma la piccola fatica vale la pena.
Il litorale ha scogli ampi e piani. Il sole? Assicurato per tutto il giorno.